PES 2014, ECCO I REQUISITI MINIMI PER PC E LA LICENZA PER IL CAMPIONATO ARGENTINO

pes 2014, requisiti minimi pc, licenza campionato argentino,

Finalmente sono stati resi noti i requisiti minimi di sistema per giocare a PES 2014 su PC! Inoltre è stato anche annunciato che la konami ha acquistato la licenza per il campionato argentino! Ecco tutti i dettagli.

PES 2014 sarà una vera bomba, un gioco che promette di rivoluzionare nettamente l’esperienza del calcio simulato sul piccolo schermo. Con il nuovo motore grafico, già nelle immagini si può vedere come il gioco promette davvero bene. Questo sarà disponibile per le console attuali, ovvero Xbox 360 e PS3 ed anche per pc. Ma quali sono le specifiche minime che un computer deve avere affinchè si possa giocare senza problemi? Tramite un tweet della konami sono state rese note tutte le specifiche che trovate in questo articolo. Verrà richiesto un PC con Windows XP SP3, Vista SP2 o Windows 7. Processore Intel Pentium IV a 2.4 GHz o equivalente, 1 GB di memoria RAM, scheda video compatibile DirectX 9.0c. Mentre per quanto riguarda la configurazione hardware sarà richiesto un processore Intel Core 2 Duo a 2.0 GHz o equivalente, 2 GB di RAM, scheda video compatibile DirectX 9.0c con 512 MB di memoria, Pixel Shader 3.0.

pes 2014, requisiti minimi pc, licenza campionato argentino,

Assieme alla notizia della configurazione hardware ci è stato anche comunicato che la konami ha acquistato la licenza per il campionato argentino! Ecco la lista completa delle squadre della Primera División che compariranno in PES 2014: All Boys, Argentinos Juniors, Arsenal, Atlético de Rafaela, Belgrano, Boca Juniors, Colón, Estudiantes, Gimnasia y Esgrima, Godoy Cruz, Lanús, Newell’s Old Boys, Olimpo, Quilmes, Racing, River Plate, Rosario Central, San Lorenzo, Tigre, Vélez Sarsfield. Insomma, quest’anno ci sarà da divertirsi.

PES 2014, ECCO I REQUISITI MINIMI PER PC E LA LICENZA PER IL CAMPIONATO ARGENTINOultima modifica: 2013-08-05T10:02:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento