JAILBREAK SU IOS5: LO STATO DELLE COSE

iphone,jailbreak,cydia,ios

Il nuovo sistema operativo iOS 5 ha portato, oltre che il rinnovamento nelle sue funzioni, anche tanti problemi.

Molti utenti, abituati ad installare software “non sicuro”, attraverso vie alternative come Cydia, e ad avere eseguito il jailbreak sul proprio prodotto, potrebbero rimanere delusi dal nuovo iOS 5. Andiamo a vedere i motivi.

iOS 5 – che come sappiamo è stato rilasciato poco tempo fa – può essere installato su tutti gli smartphone, tablet e lettori mp4 di casa Apple (ed è installato di default sul nuovissimo iPhone 4S).

Il jailbreak per questo sistema, invece, non è così portabile. Infatti il nuovo dispositivo, insieme all’iPad 2, sono esclusi del tutto dalla possibilità di “sbloccarli”. Potremo eseguire la procedura, invece, sugli altri device: iPad, iPod Touch 3G, iPod Touch 4G, iPhone 3GS e iPhone 4.

In ogni caso, molti dei software presenti in Cydia non sono compatibili con iOS 5, e addirittura alcuni provocano seri malfunzionamenti, costringendo spesso al reset del dispositivo.

A questo si aggiunge il problema del jailbreak non permanente, ossia ogni volta che si spegne il dispositivo, sarà necessario collegarlo al PC e ri-effettuare le operazioni di sblocco. Questo avviene perché i file di sistema vengono salvati non nella RAM, invece che nella ROM, come avveniva in precedenza. La RAM, infatti, viene cancellata ogni volta che il device viene spento.

Naturalmente questa cosa risulta parecchio fastidiosa, specie per chi è abituato a spegnere lo smartphone di notte.

iphone,jailbreak,cydia,ios

Tornando a Cydia, alcuni dei (pochi) software che funzionano senza problemi, sono AdBlocker, Firewall iP, MyWi 5.0, iFile, 3G Unrestrictor e BBSetting. Invece, al contrario, i software che faremmo meglio a non installare, sono FakeLocation, Icon Renamer, Celeste Bluetooth File Sharing e Home Page in Safari. Infatti questi ultimi potrebbero portare a conseguenze anche gravi. Per una lista più grande, vedere il link a fine articolo.

La causa di questo è che essendo iOS 5 uscito da poco, gli sviluppatori di questi software non hanno ancora avuto modo di adattare le loro applicazioni alle funzioni ed alle diversità del nuovo sistema.

Per quanto riguarda il jailbreak, è comunque sconsigliato agli utenti meno esperti (od a quelli deboli di cuore, ndr.), proprio perché essendo ancora giovane, potrebbe dare problemi di stabilità.

 

 

 

Lista compatibilità software con iOS5 | Lista dei software di Cydia

JAILBREAK SU IOS5: LO STATO DELLE COSEultima modifica: 2012-01-02T02:59:00+00:00da alellobt
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “JAILBREAK SU IOS5: LO STATO DELLE COSE

  1. Visione parecchio catastrofica, in quanto:

    1) Il jailbreak è arrivato da poco e già da oggi stanno arrivando gli aggiornamenti a tutte le app per l’ios5

    2) Se non conosci o non cerchi le repo giuste da aggiungere a Cydia il problema è solo tuo e non di chi ha trovato e diffuso il nuovo exploit

    3) Anche in caso di “grossi” problemi, basta collegare l’iphone ad itunes, fare il ripristino e tutto torna a posto (naturalmente si dà per scontato che c’è il backup fatto)

Lascia un commento