WINDOWS 7 A 32 O 64 BIT? COSA SCEGLIERE?

windows-7-32-64-bit.jpg

Con l’arrivo di Windows 7 e con una potenza dell’hardware dei pc sempre in crescita, è lecito chiedersi quale versione di Windows installare sul nostro pc, quella a 32 bit o quella a 64 bit? Le differenze non sono molte, ma prima di scegliere per quale Windows optare sul personal computer è bene sapere cosa cambia tra la versione a 32 bit e quella a 64 bit.

I sistemi operativi della Microsoft differiscono sostanzialmente per la versione dei bit, 32 (chiamata anche x86) o 64 (chiamata anche x64).

 

  • Quali sono i requisiti affinchè un determinato sistema giri senza problemi?

Ovviamente per il sistema operativo a 64 bit le richieste hardware sono leggermente superiori; con un utilizzo medio di più RAM (circa il doppio). Per il processore un funzionamento a 1 GHz è più che sufficiente su sistemi a 32 bit, ne sono richiesti 1,5/2 per un corretto funzionamento sui 64 bit. Questo ci fa capire che la potenza di calcolo per un S.O. a 64 bit è superiore, e quindi l’hardware richiesto è maggiore.

 

  • Qual’è la differenza tra 32 e 64 bit?

I termini 32 e 64 bit si riferiscono alla modalità di gestione delle informazioni utilizzata dal processore. Le versioni a 64 bit possono utilizzare più memoria, quindi i programmi possono essere trasferiti in memoria centrale anzichè su quella secondaria, guadagnando in termini di rapidità e qualità. Bisogna, tuttavia, tenere presente che per utilizzare un processore a 64 bit bisogna utilizzare un processore che supporti tale tecnologia, e non tutti lo fanno!

Inoltre un sistema a 64 bit permette di utilizzare, teoricamente, più memoria fino a 18 miliardi di GB di RAM. Ancora c’è da dire che, per il calcolo superiore che permette, richiede anche maggiore memoria RAMa riposo” quindi senza applicazioni che girano. C’è anche da verificare la disponibilità di eventuali driver a 64 bit per il vostro hardware; quelli che si utilizzano di soliti sono quelli infatti a 32 bit e bisogna verificare se gli sviluppatori hanno rilasciato driver a 64 bit.

 

  • Ecco alcuni dubbi frequenti:

1) E’ possibile passare direttamente da un sistema a 32 bit ad uno a 64 bit?

Purtroppo no, c’è bisogno di una riscrittura del File System, quindi di una formattazione del disco con conseguente perdita di dati.

 

2) La versione a 64 bit è più sicura?

Si, ci sono alcune applicazioni che permettono una sicurezza maggiore, come per esempio il Data Execution Prevention a livello hardware, che impedisce l’iniezione di codice maligno nelle aree di memoria riservate ai dati, e la Kernel Patch Protection, che impedisce l’attuazione di modifiche al kernel.

 

3) Posso utilizzare sul 64 bit, un sistema che uso sul 32 bit?

Dipende dai produttori se hanno rilasciato un sistema compatibile con il 64 bit.

 

4)E’ davvero possibile utilizzare tutta la RAM sopra indicata?

In teoria si potrebbe, ma la Microsoft applica delle restrizioni che non permetteranno di usufruire di tanta memoria.

 

Una volta che avrete verificato la compatibilità del vostro hardware con driver a 64 bit, il consiglio è quello di passare a questa versione, per i diversi vantaggi indicati.

Lascia un Commento